Gal Valtellina Valle dei Sapori: un 2019 carico di novità

Il 7 gennaio, GAL Valtellina Valle dei Sapori ha pubblicato il terzo bando per la promozione del turismo sostenibile in Valtellina e Valchiavenna. L’azione n. 12 “VALORIZZAZIONE DELLE STRUTTURE E DEI NUCLEI RURALI STORICI DI ALPEGGIO, MAGGENGO O FONDOVALLE”, con una dotazione finanziaria di 280 mila euro, si rivolge a soggetti pubblici e privati che intendono ristrutturare ed aprire al pubblico edifici e piccoli nuclei rurali. Le domande di contributo potranno essere presentate fino al 29 aprile 2019. Questa iniziativa completa il pacchetto di interventi a favore del turismo nelle aree rurali, al cui interno sono presenti altri due bandi per la valorizzazione degli itinerari escursionistici, pubblicati a fine 2018. Il primo, “ITINERARI TURISTICI ALLA SCOPERTA DEL MONDO RURALE VALTELLINESE E DEI SUOI PRODOTTI”, ha una dotazione finanziaria complessiva di 2 milioni di euro e si rivolge a soggetti pubblici e privati no-profit. L’obiettivo è quello di  concretizzare progetti per migliorare e promuovere itinerari escursionistici, permettendo a turisti e visitatori di scoprire l’ambiente rurale della provincia di Sondrio. Il secondo, “ITINERARI TURISTICI PER PERSONE IN CONDIZIONE DI FRAGILITÀ”, segue una logica simile a quella dell’iniziativa precedente. Con una dotazione finanziaria di circa 270 mila euro, questo bando è dedicato nello specifico a progetti capaci di aiutare le persone con disabilità di vivere l’ambiente rurale. Per entrambi gli interventi, le domande di contributo potranno essere presentate fino alle ore 12 del prossimo 8 aprile.

 

 

L’impegno di GAL Valtellina Valle dei Sapori è molto forte anche nella promozione di bresaola, formaggi, mele e vino. Il 15 febbraio prossimo, infatti, chiuderanno due bandi su “PRODOTTI AGROALIMENTARI E TERRITORIO”, rivolti ai consorzi di tutela di questi prodotti.  Il primo, “INDAGINI DI MERCATO A SUPPORTO DELLE AZIONI DI PROMOZIONE DEI PRODOTTI AGROALIMENTARI TIPICI DELLA PROVINCIA DI SONDRIO” intende supportare la realizzazione di studi e ricerche in grado di orientare in maniera efficace le azioni di promozione. Il secondo, “INTERVENTI DI PROMOZIONE E DI VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI AGROALIMENTARI TIPICI DELLA PROVINCIA DI SONDRIO”, ha lo scopo di sostenere gli organismi di tutela nella progettazione e realizzazione attività informative e promozionali in Italia e all’estero. Complessivamente, le risorse finanziarie messe a disposizione su queste due misure sono di poco superiori a 700 mila euro.

Gli aspiranti beneficiari dovranno presentare le domande di contributo attraverso la piattaforma Sisco, il portale informatico di Regione Lombardia dedicato alle aziende agricole (https://agricoltura.servizirl.it/PortaleSisco/).